Stazione Rione Alto
Metro Linea 1

progetto
Renato Miano | 2002


La seconda uscita della stazione Rione Alto è stata inaugurata nel dicembre 2002, ed è entrata a far parte del novero delle stazioni dell’arte per la presenza di numerose installazioni di artisti di fama internazionale e di giovani emergenti napoletani. La sistemazione esterna, con cupole di metallo e vetro in corrispondenza di ciascun accesso, è arricchita da un mosaico di Achille Cevoli.
L’atrio è caratterizzato dai Wall drawings di David Tremlett, con le loro forme geometriche che si inseguono lungo le pareti.
leggi tutto

Tra i tapis roulant e le scale mobili, si incontrano invece sette pannelli polimaterici del napoletano Giuseppe Zevola, poi le sequenze di volti ossessivamente reiterati di Katharina Sieverding e Rem e Jsr, i due light-box della coppia Bianco-Valente (Giovanna Bianco e Pino Valente), che sovrastano il viaggiatore dall’alto delle volte della galleria di accesso ai binari.
A conclusione della discesa, accompagnano il viaggiatore fino alle banchine i calciatori in azione di Marco Anelli e la mostra permanente di artisti emergenti selezionati da Paola Guadagnino: Pennacchio Argentato, Donatella Di Cicco, Danilo Donzelli, Pina Gigi, Ivan Malerba e Marco Zezza.
 

Testo | Maria Corbi

Foto | Peppe Avallone, Archivio ANM

Opere

Mappa