MICHELANGELO PISTOLETTO (Biella, 1933)
Stazione 1 / Station 1, 2013
serigrafia su acciaio inox supermirror / silk-screen print on stainless steel super mirror
piano intermedio / mezzanine

Le due installazioni di Pistoletto, tra i protagonisti della scena artistica internazionale, sono collocate appena prima delle ultime rampe di scale verso i treni, una sul lato della banchina di arrivo, l’altra su quello della banchina in direzione Piscinola. Sui pannelli in acciaio specchiante sono serigrafate, a grandezza naturale, fotografie di passeggeri in attesa o in cammino. Le immagini statiche dell’arte e le mutevoli immagini riflesse dalla realtà si mescolano incessantemente nell’opera, che diventa così, come ha spiegato l’autore, “una porta che mette in comunicazione arte e vita”

The two installations by Pistoletto, one of the protagonists of the international art scene, are placed just before the last flights of stairs to the trains, one on the side of the arrival platform, the other on the platform towards Piscinola. On steel mirror panels you can see full size silkscreened images of passengers, waiting or walking. Static images of art and ever-changing reflections from reality coexist incessantly in this work, which thus becomes, as explained by the author, "a door connecting art and life."